Chip biodegradabili grazie alla seta del ragno

 

 

Chip biodegradabili grazie alla seta del ragno

I ragni sono insetti in grado di cose che hanno davvero dell'incredibile, non ultimo il fatto che riescono a produrre un filamento resistente anche più dell'acciaio.
E proprio questa loro capacità è l'ispirazione di tante ricerche.
Una di queste viene dai laboratori dell'Institut de Physique de Rennes (in Francia) dove alcuni scienziati hanno trovato un modo per inserire proprio la seta del ragno in chip per computer.
Secondo alcuni esperti questa combinazione senza precedenti di materiali biologici e tecnologia avanzata potrebbe portare a produrre dispositivi medicali che possono essere impiantati in modo assolutamente sicuro nel corpo umano.
In particolare l'innovativa ricerca, presentata dal fisico Huby Nolwenn alla conferenza Frontiers in Optics, ha scoperto che la luce può viaggiare attraverso un filamento di seta con la stessa facilità con cui lo fa attraverso la fibra ottica.
Questo significa che la seta del ragno può essere usata al posto della fibra per trasportare informazioni per i dispositivi elettronici.
Per fare un esempio pratico, questo significa che la seta del ragno potrebbe essere utilizzata in ambito medico per illuminare parti del corpo durante un esame diagnostico così da ridurre notevolmente il disagio per il paziente.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: chip biodegradabili seta ragno, biotecnologie, seta ragno, biotecnologie medicali

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons