Carburanti alternativi: in America si mette il whisky nei serbatoi!

 

 

Carburanti alternativi: in America si mette il whisky nei serbatoi!

Mickey Nilsson è simpatico uomo di mezz'età residente nella cittadina di Bardstown, nel Kentucky, che ha deciso di realizzare (e c'è riuscito) un'auto che invece di essere alimentata con i normali carburanti derivati dal petrolio, funziona a... bourbon whisky.
L'intero progetto è stato ideato e realizzato in appena sei mesi utilizzando e riadattando una auto di alcuni pezzi di motore che Nilsson aveva depositato nel suo giardino.
L'auto funziona perfettamente, ma purtroppo il problema più grande è determinato dal costo del propellente che non rende assolutamente appetibile l'invenzione, almeno per il momento.
Dall'altra parte dell'oceano, infatti, scienziati scozzesi stanno lavorando ad un carburante alternativo derivato proprio dal whisky che dovrebbe avere il 30% in più di etanolo più rispetto al distillato e quindi essere molto più performante.
In ogni caso, se è vero che queste sono tutte prove, sogni e fantasie, è anche vero che forse un giorno si trasformeranno in realtà. E noi siamo in attesa proprio di quel giorno.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: mobilità sostenibile, auto elettriche, biciclette elettriche, auto ibride, emissioni zero, biocarburanti, batterie litio

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons