Cambiamenti climatici: il 2010 l'anno dei record (negativi)

 

 

Cambiamenti climatici: il 2010 l'anno dei record (negativi)

Per la storia del nostro Pianeta, il 2010 sarà ricordato come l'anno più caldo e piovoso di sempre, o almeno così è da quando gli scienziati hanno iniziato le rilevazioni.

A dircelo due autorevoli istituti, il National Oceanic and Atmospheric Administration e il Global Historical Climatology, che si occupano rispettivamente dell'innalzamento climatico della Terra e degli oceani e dell'aumento delle precipitazioni piovose.

Stando alle ricerche, tra il 2000 e il 2009 la temperatura media terrestre e quella sugli oceani è stata la più elevata mai registrata prima (esattamente 14,389 gradi celsius), superiore dello 0,3% a quella dell'ultimo decennio del 1900.

Non solo: grazie a questi studi, appare sempre più chiaro che è il caso di adottare quanto prima uno stile di vita responsabile e sostenibile perchè questi mutamenti sono direttamente responsabili dei tanti disastri che hanno sconvolto il Pianeta e che hanno provocato migliaia di danni e vittime tra le popolazioni colpite.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons