Biodiversità a rischio: per colpa dei pesticidi abbiamo sempre meno api e farfalle

 

 

Biodiversità a rischio: per colpa dei pesticidi abbiamo sempre meno api e farfalle

Per gli insetti impollinatori (primi fra questi api e farfalle) si tratta di una vera e propria moria che, negli ultimi 5/6 anni, ha fatto una vera e propria strage.
La causa? A detta di Marco Lodesani, Direttore del Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura (CRA), il motivo risiede nella contaminazione dell'ambiente con gli agrofarmaci e i pesticidi di ultima generazione che causano sugli insetti una mortalità cronica che provoca, in buona sostanza, un annientamento nel tempo degli insetti.
A rischio non ci sono solo le api, ma anche un gran numero di altre specie con la conseguente ricaduta anche sul mondo vegetale in particolare quelle che hanno bisogno proprio degli insetti per venire impollinate e che così rischiano (anche esse) di scomparire.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons