Aziende verdi: Coca Cola (Hbc Italia) si autoproduce l'energia

 

 

Aziende verdi: Coca Cola (Hbc Italia) si autoproduce l'energia

Nello stabilimento Coca Cola di Nogara, in provincia di Verona, è in funzione un impianto fotovoltaico che permette all'azienda di prodursi l'83% del fabbisogno energetico. Non solo: è stato anche avviato un nuovo impianto di cogenerazione che farà scendere le emissioni di CO2 da 20.500 a 7.000 tonnellate annue.

Paolo Lonardi, responsabile dello stabilimento precisa che "da quest'anno siamo riusciti a ridurre del 66% le emissioni di CO2 e a incrementare l'efficienza energetica fino all'83% rispetto ai sistemi tradizionali. L'attenzione verso l'ambiente vuole essere un nostro piccolo contributo alla tutela del territorio che dal 1975 ci ospita". E aggiunge: "Nel 2009 abbiamo ridotto del 3% i consumi idrici e dell'11% i consumi energetici per la produzione delle bevande e ricicliamo il 98% dei rifiuti prodotti".

E nei prossimi mesi il leader mondiale dei soft drink promuoverà nelle scuole iniziative per la promozione del riciclo, tra cui la distribuzione del libro "L'ispettore Closet e la tribù del riciclò" patrocinato dal Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio, CONAI, e Cittadinanzattiva Onlus, insieme a una mostra itinerante sul riutilizzo dei materiali da imballaggio.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons