Aerei a biocarburante sui voli della KLM tra Amsterdam e New York

 

 

Aerei a biocarburante sui voli della KLM tra Amsterdam e New York

Sebbene se ne stia parlando da diverso tempo, l'uso dei biocarburanti nei trasporti aerei commerciali sembra non essere ancora... decollato e questo nonostante il fatto che le moderne tecnologie garantiscano propellenti più ecologici ma non per questo meno performanti di quelli di derivazione petrolifera.
Ad ogni modo qualche piccolo segnale d'incoraggiamento si fa strada.
KLM, la compagnia di bandiera olandese, ad esempio, ha annunciato che, dallo scorso 8 marzo, sulla tratta intercontinentale Amsterdam Schiphol - New York John F. Kennedy ha iniziato a rifornire i propri aerei con biocarburante prodotto utilizzando olio da cucina usato.
"Sono orgoglioso che KLM dimostri ancora una volta il suo ruolo di primo piano nello sviluppo dei biocarburanti sostenibili", ha detto l'amministratore delegato della compagnia aerea Eurings Camiel. "Oltre ai biocarburanti, però, stiamo iniziando le ricerche per individuare ulteriori miglioramenti in fatto di sostenibilità e di riduzione di CO2 durante tutto il processo di volo. Insieme con istituti di ricerca, fornitori, aeroporti e controllo del traffico aereo stiamo unendo le forze, le tecnologie e gli studi per migliorare l'efficienza e raggiungere questo obiettivo. La cooperazione rimane una priorità in questo progetto. Non solo: i risultati raggiunti da KLM dimostrano chiaramente che i biocarburanti nel settore del trasporto aereo commerciale sono già una concreta realtà".





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: biocarburanti aviazione, biocarburanti aerei linea, biocarburanti trasporti aerei commerciali

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons