A causa del riscaldamento globale il livello dei mari è destinato ad aumentare anche di venti metri

 

 

A causa del riscaldamento globale il livello dei mari è destinato ad aumentare anche di venti metri

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Geology il nostro Pianeta è destinato a continuare a venire sommerso dai mari anche solo se riusciremo a "contenere" l'aumento della temperatura del globo a due gradi oltre quella attuale.
In questo caso, che al momento può sembrare quasi ottimistico visto l'incuranza mostrata al problema, il livello delle maree potrebbe innalzarsi da un minino di dodici fino ad un massimo di ventuno metri.
Artefice dello studio Miler Kenneth della Rutgers University (nel New Jersey, Stati Uniti) che ha guidato un gruppo di scienziati i quali sono giunti a questa conclusione dopo aver studiato campioni di terreno e di roccia prelevati in Nuova Zelanda, Virginia e il Atollo di Eniwetok nel Pacifico settentrionale.
In particolare il team ha esaminato quanto accaduto tra i 2,7 milioni e i 3,2 milioni di anni fa all'epoca del tardo Pliocene, quando il livello di anidride carbonica presente nell'atmosfera era lo stesso di oggi e le temperature medie del Pianeta hanno poi raggiunto quota +2 gradi Celsius rispetto alle attuali.
La conseguenza fu che i ghiacciai iniziarono a sciogliersi sommergendo gran parte delle terre emerse.
Allora la Terra non contava ancora sette miliardi di abitanti e l'abbondanza di anidride carbonica non era frutto dell'inquinamento provocato dalle attività dell'uomo.
Ad ogni modo, secondo la visione scientifica di Miller, il 70% della popolazione mondiale sarà influenzata inevitabilmente da questo fenomeno.
State comunque tranquilli: stando alle proiezioni dei ricercatori nel XXI secolo i mari arriveranno ad innalzarsi solo di due-tre metri.
Il resto accadrà dopo sempre che... prima non si sarà trovato un rimedio...





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: innalzamento livello mari, cambiamenti climatici, discioglimento ghiacciai, innalzamento temperatura

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons