A Londra si proverà a recuperare il calore della metropolitana per riscaldare le case

 

 

A Londra si proverà a recuperare il calore della metropolitana per riscaldare le case

Grazie alla sua forte mentalità green, Boris Johnson, sindaco di Londra, si è fatto promotore di un progetto alquanto innovativo che, a brevissimo, dovrebbe prendere il via.
Grazie al supporto e alla collaborazione tra l'Islington London Borough Council (ovvero l'autorità che rappresenta i quartieri della capitale), la UK Power Networks (società per la fornitura di servizi elettrici) e la Transport for London (società locale di trasporti pubblici) quello che il primo cittadino intende fare è di sfruttare il calore della metropolitana per riscaldare le abitazioni di Londra.
In pratica, si tratta di convogliare il calore generato sottoterra in una grande centrale di ventilazione che poi lo pomperà all'interno di edifici per il loro riscaldamento.
È questo il primo progetto del genere in Europa e fa parte delle iniziative volute dal sindaco londinese per ridurre le emissioni di carbonio della capitale britannica del 60%.
Nel contempo, oltre a questo importante aspetto ambientale, Johnson ritiene che in questo modo ne trarranno beneficio concreto anche i cittadini che, oltre ad avere un'aria più pulita da respirare, dovrebbero anche tagliare i costi per le spese di riscaldamento.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: recupero calore metropolitana Londra, riscaldamento case Londra calore metropolitana, progetto riscaldamento calore underground Londra

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons