A 18 anni inventa il dispositivo che carica il cellulare in meno di 30 secondi

 

 

A 18 anni inventa il dispositivo che carica il cellulare in meno di 30 secondi

Eesha Khare è una ragazza di soli 18 anni di Saratoga, in California (Stati Uniti), e con la sua invenzione probabilmente cambierà il mondo dei dispositivi elettronici e della loro necessità di ricaricare le batterie.
Sì perché, grazie ai suoi studi e alla sua passione per la nanochimica, la giovane Eesha ha creato un mini supercondensatore che non solo ha dimensioni estremamente contenute tali da poterlo inserire in un telefono cellulare, ma permette di rigenerare completamente le batterie del dispositivo in un lasso di tempo cariabile tra i 20 e i 30 secondi!
E come se non bastasse è in grado di durare per 100.000 cicli di ricarica rispetto ai mille delle batterie convenzionali.
Con il suo progetto Eesha si è aggiudicata il premio di 50 mila dollari del Young Scientist Award che si è tenuto in occasione dell'Intel International Science and Engineering Fair a Phoenix, in Arizona (Stati Uniti).
La ragazza è stata selezionata da 1.600 giovani scienziati e ha già dichiarato che intende utilizzare i soldi per pagarsi l'università e continuare ad approfondire la sua ricerca.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: condensatore, mini condensatore dispositivi elettronici, ricarica veloce condensatore

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons