È l'Australia la più grande riserva marina del mondo!

 

 

È l'Australia la più grande riserva marina del mondo!

L'Australia ha appena annunciato di aver ufficialmente dato il via alla costituzione della più grande riserva marina del mondo.
In realtà la riserva sarà costituita da una serie di parchi marini che coprono oltre un terzo delle acque del Paese; ad ogni modo fra essi ci sarà anche il parco marino più esteso al mondo, quello che comprenderà il Coral Sea e la Great Barrier Reef Marine Park.
Oltre ad essere apprezzate dai turisti, le coste australiane sono la meta di pellegrinaggio e l'habitat ideale per tantissime specie di animali marini fra cui balene, delfini, tartarughe e squali così come alcuni dei più belli e spettacolari coralli al mondo.
Dermot O'Gorman, direttore generale del WWF australiano ha così commentato questa entusiasmante notizia: "Dichiarando oltre un terzo delle sue acque parco marino protetto, l'Australia ha fatto un importante passo avanti nella conservazione delle risorse marine sia a livello nazionale e che internazionale. Una decisione che, annunciata proprio alla vigilia del vertice di Rio sullo sviluppo sostenibile, rappresenta uno stimolo decisivo che ci auguriamo possa essere imitato anche da altri Paesi".
E non si tratta solo di una questione di salvaguardia dell'ambiente, ma anche dell'intero ecosistema: dai mari e dagli oceani, infatti, dipendono moltissime forme di vita che tengono in equilibrio una struttura alimentare che dà nutrimento a milioni di esseri viventi, uomo compreso.
Ecco perché proteggerli e averne cura riveste un'importanza fondamentale per tutta l'umanità.




Galleria fotografica

 


 

Argomenti: riserva marina Australia, area marina più grande del mondo, aree marine protette Australia

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons