Generatori ad idrogeno

 

 

Generatori ad idrogeno

Dagli Stati Uniti arriva una soluzione innovativa e alternativa per la produzione di energia elettrica nelle aziende e l'ideatore di questo progetto è la Apc, società specializzata in gruppi di continuità. La grande novità consiste nel sostituire i generatori diesel o gli accumulatori chimici con l'idrogeno attraverso un sistema a celle di combustibile. L'esperimento della Apc è attualmente in corso all'interno dell'azienda di cornici True Vue: il serbatoio che contiene il gas è stato posizionato all'esterno dell'edificio, poi alcune condotte lo trasferiscono all'interno grazie ad un processo chimico che genera corrente. Al momento, trattandosi ancora di un progetto in fase sperimentale, il costo del sistema è piuttosto elevato (True Vue ha investito circa 50 mila euro), ma si prevede che si possano ridurre i costi in futuro. Oltre ai molti vantaggi economici che possono sortire dai costi di gestione ridotti sono tanti anche gli aspetti positivi sull'ambiente: i generatori ad idrogeno producono acqua, perciò non inquinano e non richiedono costosi processi di smaltimento di rifiuti chimici. Va sottolineato, inoltre, che i generatori ad idrogeno possono venire impiegati in quelle circostanze particolari, magari in località dove i generatori diesel sono ritenuti troppo rumorosi o dove la potenza richiesta in caso di emergenza non è sostenibile da batterie.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons