Riciclare: a Torino un progetto per riutilizzare le scarpe usate

 

 

Riciclare: a Torino un progetto per riutilizzare le scarpe usate

Si chiama "RiScarpa" e si tratta di un'iniziativa senza ombra di dubbio unica nel suo genere, ma con uno scopo preciso: formare la coscienza ambientale delle giovani generazioni e creare occupazione.

In pratica si tratta le scarpe usate non verranno più buttate in discarica, ma saranno raccolte in appositi contenitori per riutilizzare o impiegare il materiale di cui sono composte per usi vari come pavimentazioni insonorizzate, piste di atletica e giocattoli.

Alla raccolta provvederanno i ragazzi e le scuole, superiori, medie ed elementari, che ospiteranno i contenitori.

"Le finalità di "Ri-Scarpa" - ha spiegato Bruno Ardito, presidente della cooperativa sociale "Lavoro e Solidarietà" promotrice dell'iniziativa - sono educative e ambientali, ma sono anche occupazionali e sociali perchè il progetto prevede l'impiego di personale per il trasporto, la raccolta, la selezione e l'igienizzazione del materiale, personale che può essere scelto anche tra cittadini svantaggiati e socialmente deboli. Con "Ri-Scarpa", dunque si forma la coscienza ambientale delle giovani generazioni e si crea occupazionè'.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons