Riciclare i rifiuti: ritorna il vuoto a rendere?

 

 

Riciclare i rifiuti: ritorna il vuoto a rendere?

È allo studio del Parlamento italiano la reintroduzione della restituzione delle bottiglie e delle lattine al negoziante.

Una pratica, quella del vuoto a rendere, in uso nel nostro Paese fino ad una quarantina di anni fa, ma poi abbandonata per la più sbrigativa filosofia dell'usa e getta che però ha avuto conseguenze negative per l'ambiente.

Infatti, secondo il CoNaI (Consorzio Nazionale Imballaggi) gli imballaggi costituiscono il 35% del peso e il 50% del volume rispetto al totale dei rifiuti che finiscono nelle discariche.

Riciclare dunque una bottiglia integra consentirebbe un risparmio energetico cinque volte superiore alla fusione del vetro rottamato e permetterebbe di riutilizzare un contenitore più di cinquanta volte. Elementi ben noti da tempo in molte nazioni europee, come la Germania o i Paesi scandinavi, che non hanno mai abbandonato il meccanismo del vuoto a rendere.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: ecologia, ambiente, sostenibilità, energie rinnovabili, risparmio energetico, edilizia sostenibile, fotovoltaico, biomasse, impronta ecologica

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons