PM 10: dall'inizio dell'anno sono già i 22 capoluoghi fuori legge

 

 

PM 10: dall'inizio dell'anno sono già i 22 capoluoghi fuori legge

È proprio il caso di dirlo: tira una brutta aria nelle città italiane.
Ad appena due mesi dall'inizio del 2011, infatti, sono già 22 i capoluoghi di provincia che hanno superato il limite consentito di 35 giorni di sforamento delle PM10.
Ad affermarlo l'analisi dei dati sull'inquinamento atmosferico delle nostre città presentato da Legambiente in occasione della campagna di rilevamento degli inquinanti atmosferici e acustici "Treno Verde", presentazione a cui sono intervenuti anche il Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo e l'Amministratore Delegato di Ferrovie delle Stato Mauro Moretti.
A guidare la classifica delle città più inquinate Milano con 56 giorni off limits, seguita da Torino (54) e Brescia che, pur avendo perso il primato rispetto al 2010, registra ben 51 giorni fuori la soglia consentita.
Come era logico aspettarsi nelle prime posizioni molte città dell'area padana: ben otto nei primi dieci posti e 18 tra le 22 che hanno sforato il limite di legge.
Al centro-sud Frosinone ha già superato di 48 giorni il limite di legge, seguita da Napoli e Pescara che hanno raggiunto i 36.
Anche altri grandi città come Roma e Firenze, con 29 e 28 giorni di sforamento, stanno per raggiungere il limite consentito.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: mobilità sostenibile, auto elettriche, biciclette elettriche, auto ibride, emissioni zero, biocarburanti, batterie litio

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons