Il Berghotel Muottas Muragl, l'eco rifugio a quota 2.400 metri nel cuore delle Alpi Svizzere

 

 

Il Berghotel Muottas Muragl, l'eco rifugio a quota 2.400 metri nel cuore delle Alpi Svizzere

Il lussuosissimo Berghotel Muottas Muragl non è solo una delle mete turistiche più ambite dagli sciatori di mezzo mondo, ma è anche il primo eco rifugio di tutte le Alpi insignito del PlusEnergieBau Solar Award (PEB), il riconoscimento che viene dato agli edifici che consumano meno energia di quanta ne producano.
L'hotel costruito nel lontano 1908 sorge sulle Alpi Svizzere ed è stato recentemente oggetto di una profonda ristrutturazione in chiave ecologica e sostenibile: pannelli solari, un efficientissimo impianto geotermico di riscaldamento, utilizzo di materiali a basso impatto ambientali sono solo alcuni dei concetti chiavi che hanno permesso a questo rifugio di tagliare di oltre il 64% i propri consumi energetici facendolo di diritto entrare tra le mete più verdi (e lussuose) d'Europa, oltre che di meritarsi la certificazione svizzera Minergie di struttura turistica ecologica.
Collocato a oltre 2.400 metri sul livello del mare, il Berghotel Muottas Muragl è raggiungibile solo con un trenino che parte dal villaggio a valle e si arrampica letteralmente sulle pendici alpine oppure in elicottero, soluzione questa che non è proprio in linea con l'atmosfera ecologica del posto.
Ad ogni modo, puntando sulla qualità piuttosto che sulla quantità, questo eco rifugio offre sedici esclusive suite ognuna delle quali è costruita solo con pietre, legno di pino e noce locali.
Non solo: immerso nel silenzio più assoluto, il Berghotel Muottas Muragl non manca di lasciare a bocca aperta i fortunati turisti che possono permettersi un soggiorno per la splendida terrazza con una vista panoramica mozzafiato sulle Alpi.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: eco hotel, ecoturismo, turismo ecologico, eco rifugio, vacanze ecologiche

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons