Dai ghiacci perenni potremo avere 2000 anni di dati sui cambiamenti climatici del Pianeta

 

 

Dai ghiacci perenni potremo avere 2000 anni di dati sui cambiamenti climatici del Pianeta

Forse non tutti sanno che la neve conserva piccoli campioni di atmosfera e, una volta che si compatta e diventa ghiaccio, li imprigiona fino al suo disgelamento.
Visto poi che i ghiacciai perenni si sono formati in migliaia e migliaia di anni, riuscendo a prelevare campioni di ghiaccio a grandi profondità, permette di capire cosa è successo dal punto di vista dei cambiamenti atmosferici sul nostro Pianeta nel corso della storia.
Orbene non si tratta più di semplice teoria, ma di fatti perché, in un sito scientifico vicino al circolo polare antartico, un team 19 scienziati ha carotato il ghiaccio fino alla profondità di 300 metri.
Questi preziosi cilindri di un metro e mezzo ciascuno sono stati poi imbarcati su una nave della Divisione Antartica Australiana e inviati nei laboratori scientifici in Australia dove verranno sottoposti ad esami e approfondite ricerche grazie alle quali, nel giro di un decennio, si potranno ricostruire i mutamenti climatici del pianeta fino a 2000 anni fa e, secondo gli scienziati, entro un decennio, permetteranno di ottenere una casistica del clima terrestre fino a un milione di anni fa.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: analisi ghiacci capire cambiamenti climatici, spedizione australiana analisi ghiacciai antardite

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons