Bill Gates finanzia lo sviluppo di un impianto che produce energia con le feci umane

 

 

Bill Gates finanzia lo sviluppo di un impianto che produce energia con le feci umane

Pur di dipendere sempre meno dal petrolio, ma anche per produrre energia pulita sfruttando ogni tipo di fonte rinnovabile, la ricerca si sta "sbizzarrendo" in lungo e in largo tanto che, fra i combustibili impiegati, dopo le feci di pollo o le acque delle fognature è la volta della... cacca dell'uomo.
E non c'è nulla da ridere perché se in questo progetto è coinvolto anche un magnate del business del calibro di Bill Gates, la questione si fa seria e merita certamente molta attenzione.
La Bill and Melinda Gates Foundation ha, infatti, recentemente assegnato a Kartik Chandran, professore della Columbia University, 1,5 milioni di dollari per sviluppare ad Accra, in Ghana, il Next-Generation Facility Urban Sanitation, un impianto che trasformerà in biodiesel e metano i composti organici provenienti da fanghi fecali umani.
In particolare il vantaggio di questo impianto è duplice: mentre si offrirà una fonte economica di energia in un Paese molto povero economicamente e privo di infrastrutture, dall'altro permetterà di tenere fuori dalla rete idrica le acque reflue, il che significa meno malattie trasmesse proprio attraverso l'acqua (come ad esempio il colera, altra grossa piaga nel Paese africano) e una migliore qualità della vita per gli abitanti del posto.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: fonti rinnovabili energia, Bill and Melinda Gates Foundation, energia pulita, acqua fognature, Kartik Chandran, Ghana, acque reflue, colera, biodiesel, fanghi fecali

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons