Acqua, ammoniaca e una bottiglia di plastica per una lampadina da 50 Watt

 

 

Acqua, ammoniaca e una bottiglia di plastica per una lampadina da 50 Watt

Nelle Filippine, come in molte parti del mondo in via di sviluppo, le lampade a cherosene rappresentano la fonte primaria d'illuminazione per le persone che vivono nelle zone più remote e disagiate.
Purtroppo, però, oltre che molto inquinanti, queste lampade sono anche causa di notevoli problemi respiratori per le persone che le utilizzano.
In questo senso una soluzione al problema è stata studiata da Alfredo Moser, studente del MIT - Massachusetts Institute of Technology di Boston (Stati Uniti) che ha pensato ad una lampada solare costruita con bottiglie di plastica.
L'idea è stata poi migliorata e ulteriormente sviluppata da Illac Diaz, un ricco benefattore del Paese asiatico, nell'ambito dell'Isang Litrong Liwanag (letteralmente: un litro di luce) un progetto grazie al quale si vuole trasformare le bottiglie di plastica in vere e proprie lampadine che assorbono la luce solare e la distribuiscono all'interno di una casa.
Queste "lampade solari" sono comuni bottiglie che vengono fissate a sottili fogli di metallo ondulato, con il collo della bottiglia rivolto verso il sole e la metà inferiore che entra il casa, e che vengono riempite con una soluzione a base di candeggina, acqua e sale.
Il risultato ha davvero dell'incredibile: quando la luce del sole colpisce la bottiglia, la luce viene rifratta dall'acqua mentre la candeggina funge da amplificatore della luce stessa tanto che, a seconda delle giornate, la luminescenza prodotta da ciascuna bottiglia può arrivare a quasi 50 watt.
Non solo: la candeggina previene la formazione di alghe e mantiene l'acqua priva di batteri per oltre cinque anni il che dà ad ogni "lampadina solare" una vita molto lunga.
Ma il beneficio non è solo quello energetico, ma anche ambientale visto che, in questo modo, si possono risparmiare alle discariche parecchie tonnellate di bottiglie che, purtroppo, in quel Paese asiatico abbondano e non vengono riciclate.

Video




Galleria fotografica

 


 

Argomenti: riciclo bottiglie plastica, illuminazione bottiglie plastica, riciclare bottiglie PET

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons