ADzero il primo smartphone al mondo in bamboo

 

 

ADzero il primo smartphone al mondo in bamboo

Il giovane designer britannico Kieron-Scott Woodhouse si sta preparando a lanciare il suo ADzero, il primo smartphone al mondo costruito in bamboo.
In un'intervista apparsa su The Inquirer Woodhouse ha detto che il telefono utilizza bamboo biologico di quattro anni che è stato da lui stesso trattato e preparato mentre studiava alla Middlesex University.
Nel frattempo un imprenditore specializzato in prodotti hi-tech ha visto le immagini del prototipo e non ha avuto un attimo di esitazione offrendo a Woodhouse il supporto tecnico-finanziario per mettere il produzione questo originale smartphone che, a quanto sembra, dovrebbe essere commercializzato, inizialmente nel Regno Unito, entro la fine di quest'anno.
Al di là del piacevolissimo aspetto e del fatto che si tratta di un materiale estremamente sostenibile, il bamboo è anche un tipo di legname molto resistente e al tempo stesso leggero.
Caratteristiche, queste ultime, che faranno dell'ADzero un temibile concorrente dei più blasonati smartphone, primi fra tutti l'iPhone 4S che non solo è più piccolo, ma è anche più pesante.
Al momento non sono ancora stati comunicati i prezzi e le informazioni tecniche (forse come software operativo dovrebbe utilizzare Android 4,0 Ice Cream Sandwich), ma se il buon giorno si vede dal mattino, visto l'entusiasmo con cui è stato accolto alla London Design Week, sembra proprio che questo smartphone in bamboo sarà davvero un successo.





Galleria fotografica

 


 

Argomenti: smartphone bamboo, cellulari materiali ecologici, ADzero, Kieron-Scott Woodhouse

 

 

 

 

 

 

 
 

Impronta Ecologica è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Parma (Reg. n. 14 del 27/10/2000)

Pubblicità su Impronta Ecologica  |  Comunicati Stampa  |  Redazione  |  Mappa del sito  |  Privacy e Cookie Policy  |  Dati Sociali

2000-2016©Impronta Ecologica

Licenza Creative Commons